Addominoplastica – Chirurgia dell’Addome

Durata intervento: 120-240 Minuti
Anestesia: Sedazione/Generale
Medicazioni: 2-4
Degenza: 1 Notte
Riposo: 7-14 Giorni

Obiettivo

Rimodellare l’addome, rimuovendo la pelle in eccesso.

Quando fare l’ addominoplastica

Gravidanze o rapidi dimagrimenti possono causare rilassamenti dell’addome.

L’ addominoplastica può essere indicata per pazienti con:

  • Addome prominente
  • Presenza di pieghe e smagliature
  • Rilassamento della parte muscolare dell’addome

 

DOMANDE FREQUENTI

Resteranno cicatrici visibili?
L’addominoplastica lascia una cicatrice sotto l’ombelico, a livello del pube, da fianco a fianco, che con il passare del tempo diventa una strisciolina bianca che può essere nascosta con un paio di slip non particolarmente ridotti.
Si possono rimuovere anche le smagliature?
Certo vengono rimosse tutte le smagliature situate dall’ombelico al pube.
Quanto durano i risultati?
I risultati sono particolarmente definitivi a patto che si evitino grossi aumenti o riduzioni di peso corporeo negli anni successivi.
E’ possibile avere figli dopo l’intervento?
Certo, ma è chiaro che sarebbe meglio programmare l’intervento subito dopo e non subito prima della gravidanza, per non compromettere gli ottimi risultati ottenuti.
L’intervento può essere associato ad una liposcultura?
Certo. Anzi, quasi sempre ad un’addominoplastica si associa una liposcultura, il modo da rendere il più completo e il più esteticamente soddisfacente questo intervento.