Filler Acido Ialuronico

Obiettivo

Correggere rughe e imperfezioni della pelle mediante l’utilizzo di acido Jaluronico.

Cos’è l’acido ialuronico?

L’acido ialuronico è una sostanza presente per natura nel corpo umano che ha il compito di idratare e dare volume alla pelle. Con il processo di invecchiamento la quantità di acido ialuronico presente nel corpo si riduce, creando segni e rughe sul viso. Per questo l’iniezione di tale prodotto ha un effetto biorivitalizzante, oltre che riempitivo.

Quando è indicato il trattamento?

Il trattamento (filler) a base di acido ialuronico è indicato per:

  • Attenuare le rughe
  • Correggere alcune linee di espressione e le pieghe nasolabiali
  • Ridefinire e dare volume alle labbra
  • Correggere le proporzioni del volto, degli zigomi e del mento

Il trattamento ha un effetto immediato ed una durata di circa 6-12 mesi. Dopo questo periodo il paziente è libero di decidere se ripetere il trattamento.

La tecnica moderna consente di utilizzare diversi tipi di filler a base di acido ialuronico, con caratteristiche diverse: questo consente di utilizzare un prodotto mirato all’area trattata.

DOMANDE FREQUENTI

Il trattamento è doloroso?
Il trattamento non è doloroso per due motivi: viene utilizzata una pomata anestetica prima dell’intervento e noi utilizziamo un tipo di prodotto che contiene al suo interno una percentuale di anestetico, simile a quello del dentista.
Esistono controindicazioni?
L’acido ialuronico è una sostanza che viene naturalmente prodotta dal nostro corpo. Per questo può essere utilizzato da tutti, eccetto che per pazienti che abbiano malattie sistemiche, delle problematiche di natura dermatologica.
E’ vero che l’acido ialuronico gonfia?
L’acido ialuronico riempie, non gonfia. E’ ovviamente la mano del chirurgo che deve scegliere la quantità di prodotto adatta per ottenere un risultato naturale.
Quanto dura il risultato?
L’effetto è diventato molto più duraturo da quando si utilizzano prodotti di maggiore qualità. Varia da 4-6 mesi per le zone più esposte (labbra, occhi), fino a 10-12 mesi per aree come gli zigomi.
Se interrompo il trattamento la situazione può peggiorare?
No, la paziente può interrompere il trattamento mantenendo risultati stabili. E’ chiaro che interrompendo il trattamento interrompiamo anche l’introduzione di una sostanza importante.