Otoplastica – Chirurgia dell’orecchio

Durata intervento: 60-129 Minuti
Anestesia: Locale/Sedazione
Medicazioni: 2-4
Degenza: Day Surgery
Riposo: 4-7 Giorni

Obiettivo

Risolvere le orecchie a ventola o altre imperfezioni dei padiglioni auricolari.

Quando fare l’otoplastica?

L’otoplastica corregge le malformazioni dell’orecchio lasciando cicatrici pressoché invisibili, in quanto nascoste dietro all’orecchio.

In particolare, l’otoplastica è indicata in caso di:

  • Orecchie sporgenti, a ventola (sventola)
  • Asimmetrie tra i due padiglioni auricolari
  • Alterazione dei lobi a volte dovuta ad una lesione da orecchino
  • Malformazioni quali alterazioni o mancanza di cartilagine

DOMANDE FREQUENTI

L’intervento è doloroso?
L’otoplastica è un intervento fastidioso, non doloroso. Si esegue solitamente in anestesia locale con la stessa quantità di anestetico che viene utilizzata da un dentista per un’otturazione.
A che età ci si può operare?
Una volta si effettuava solo con lo sviluppo corporeo definitivo. Oggi si dice il contrario, l’ideale è effettuarlo prima dell’età scolare in modo da evitare al bambino disagi psicologici.
Resteranno cicatrici visibili?
No, perché l’unica cicatrice è situata dietro all’orecchio.
Dopo quanto potrò rimettere gli occhiali?
Non prima di un mese dall’intervento, perché il peso della bacchetta potrebbe danneggiare la cicatrizzazione.
L’intervento può danneggiare l’udito?
No, perché è un intervento che si svolge sull’esterno (cute e cartilagine). L’apparato uditivo interno non viene toccato.