70
Coronavirus

SCARICA il PDF con le indicazioni per prevenire l’infezione

 

Cos’è il Coronavirus?

Il Coronavirus identificato a Wuhan, in Cina, per la prima volta alla fine del 2019 è un nuovo ceppo virale che non è stato precedentemente mai identificato nell’uomo. È stato chiamato SARS-CoV-2 e la malattia respiratoria che provoca Covid-19.

Quali sono i sintomi del Coronavirus?

Come altre malattie respiratorie, il nuovo coronavirus può causare sintomi lievi come raffreddore, mal di gola, tosse e febbre, oppure sintomi più severi quali polmonite e difficoltà respiratorie.

Cosa fare in caso di sintomi?

Coloro che riscontrano sintomi influenzali o problemi respiratori non devono andare in pronto soccorso, ma devono chiamare il numero unico per la Lombardia 800894545 che valuterà ogni singola situazione e spiegherà che cosa fare. Per informazioni generali chiamare 1500, il numero di pubblica utilità attivato dal Ministero della Salute.

Il nuovo coronavirus colpisce solo le persone anziane o anche i più giovani?

Le persone più suscettibili alle forme gravi sono gli anziani e quelle con malattie croniche come il diabete e le malattie cardiache.

Le azioni attivate

Regione Lombardia ha attivato tutte le misure preventive necessarie e la task force regionale sta operando in stretto contatto con il Ministero della Salute e con la Protezione Civile.

La Regione Lombardia e il Governo hanno emanato di concerto alcune misure preventive straordinarie per i 10 Comuni lombardi che rientrano nella cosiddetta “zona rossa”: Codogno, Castiglione d’Adda, Casalpusterlengo, Fombio, Maleo, Somaglia, Bertonico, Terranova dei Passerini, Castelgerundo e San Fiorano.

Per il resto della Lombardia valgono invece le disposizioni contenute in una successiva ordinanza che, tra le altre cose, prevede la sospensione di manifestazioni di qualsiasi natura, la chiusura di scuole di ogni ordine e grado, la sospensione dell’apertura al pubblico per i musei e i cinema e la chiusura di alcune attività commerciali in determinati giorni e fasce orarie. Per saperne di più leggi l’approfondimento.

Ulteriori aggiornamenti

Sito dedicato Ministero della Salute

 

Fonti

  • Testi rielaborati dalla Task Force Comunicazione ISS su fonti di: Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS),
  • European Centre for Disease Prevention and Control (ECDC)
  • Istituto Superiore di Sanità (ISS)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *