5
blog villa santa apollonia

La decisione di Teheran Chanel, che non trasmetterà più film con attrici che hanno fatto ricorso alla chirurgia estetica, sta facendo discutere molto in tutto il mondo e ha scatenato gli attivisti dei Social Network.
“Gli attori e le attrici che si sono sottoposti ad un intervento di chirurgia plastica saranno esclusi dalle nostre liste”, ha dichiarato Ali Akbar Mahmudi-Mahrizi, responsabile per i film e le serie tv dell’emittente, durante un’intervista all’agenzia d’informazione Isna. L’obiettivo dei dirigenti è quello di “evitare che la chirurgia estetica diventi una moda”.
Si tratta di una presa di posizione molto forte anche in considerazione della crescita che sta vivendo la chirurgia estetica a Teheran. Un rapporto del The Guardian risalente al 2013 l’aveva definita “capitale del naso rifatto. Lo confermerebbe il quotidiano Etemad, secondo il quale ogni anno quasi 200mila iraniani si operano per “avere un naso piu’ piccolo e alla francese.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *