5
blog villa santa apollonia

L’alitosi, ovvero l’alito cattivo, è una patologia di cui è affetto circa il 25% della popolazione italiana ed è strettamente connessa all’igiene orale e a quello che mangiamo. Per conservare l’alito fresco ed evitare eventuali spiacevoli situazioni è sufficiente seguire dieci semplici regole:

1. Mangiare sano, prediligendo le vitamine A, B e C, in particolare frutta e verdura. Evitare aglio, cipolle, caffè, zucchero, latticini e cibi poco digeribili.
2. Mantenere la bocca idratata bevendo molta acqua.
3. Spazzolare regolarmente denti, gengive e la parte posteriore della lingua (possibilmente con lo scovolino) per eliminare eventuali batteri nocivi.
4. Utilizzare il filo interdentale dopo i pasti per eliminare i residui di cibo e poi risciacquare con un collutorio a proprietà antisettiche.
5. Non saltare i pasti, la masticazione aiuta a portare via le cellule morte presenti nella bocca.
6. Ricorrere a rimedi naturali e consumare spezie, aromi ed erbe aromatiche.
7. Fare sciacqui con il bicarbonato (un cucchiaio in acqua tiepida).
8. Gestire lo stress per non favorire la formazione di composti volatili all’interno della bocca.
9. Evitare di fumare, così da diminuire la secrezione di acidi nell’apparato digerente.
10. Evitare il consumo di alcol, possibile causa di disidratazione.

Mantenere un alito fresco è dunque possibile grazie ad una dieta adeguata ed una scrupolosa pulizia del cavo orale. Nel 90% dei casi infatti le cause dell’alitosi provengono direttamente dalla bocca e soltanto il 6% degli italiani ne è colpito in maniera permanente. Qualora il problema non venga annientato in modo autonomo è consigliabile effettuare una visita dal dentista per verificare che il disturbo non sia di natura gengivale.

Alitosi



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *